jeroen-den-otter-591905-unsplash

Blockchain: come può aiutare i musicisti a guadagnare di più? Ci stiamo addentrando in un mondo nuovo, in cui la fiducia si sta trasformando in certezza. Se Spotify o YouTube vi dicono che avete totalizzato 100mila plays o views voi vi fidate, poi attendente i rendiconti economici e ripartite le royalties secondo i contratti (percentuale per il produttore, per l’etichetta, per i compositori/autori e così via). La blockchain nasce con l’intento di certificare ogni transazione,

Read More
Switch to mobile version